La Verkehrsclub Deutschland (VCD) autorevole associazione tedesca per la mobilità sostenibile, ha stilato la consueta classifica dei veicoli più ecologici, basata sulle emissioni di gas serra e rumore. Anche se il veicolo sarà disponibile solo dall’autunno prossimo, la Volkswagen Up! a metano è risultata al primo posto della top ten. Con solo 79 g di CO2/km il veicolo dimostra che il limite di 80 g di CO2/km – come auspicato da VCD e altre organizzazioni ambientali per il 2020 – è possibile. Oltre alla Up! un altro veicolo a metano, la VW Touran 1.4 TSI DSG EcoFuel si è classificata al secondo posto nella categoria monovolume a 7 posti.

Sempre in Germania, il Center for Automotive Research (CAR) dell’Università di Duisburg, ha inserito sette veicoli alimentati a gas naturale tra le auto più parsimoniose. In particolare, la classifica delle top-five è formata da cinque veicoli a metano: Fiat Punto Natural Power, Fiat Qubo Natural Power, Volkswagen Passat TSI EcoFuel, Opel Zafira Tourer CNG e Volkswagen Touran TSI EcoFuel mentre, tra le top-15 della lista compilata dal centro per ricerca automobilistica, figurano anche la Volkswagen Caddy 2.0 Ecofuel e la Mercedes-Benz E 200 NGT, entrambe alimentate a gas naturale. Per effettuare questo studio sono stati presi in considerazione tutti i veicoli con motore a combustione interna del mercato tedesco, comprese le auto ibride. Secondo il direttore del centro e professore presso l’Università di Duisburg, Ferdinand Dudenhöffer, al fine di stimolare lo sviluppo di veicoli a metano, i costruttori automobilistici dovrebbero essere obbligati per legge ad immettere sul mercato una quota del 5 per cento sul totale dei veicoli (diesel e benzina). Per l’esperto tedesco, ciò consentirebbe di aumentare il numero di modelli CNG a disposizione degli utenti e, allo stesso tempo, abbassare il loro prezzo del 15-20 per cento.