Il prezzo medio rilevato sul territorio si attestato ancora da 0,990 a 0,995 il Kg. In alcune regioni è stato superato l’euro (Trentino, Friuli, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Sicilia.

Sul prezzo di Aprile hanno inciso gli aumenti del corrispettivo bombole e ancora di più quello della tariffa di trasporto fissata dalla autorità AEEG. Autorità, che da un lato annuncia diminuzioni del prezzo del metano, e dall’altra poi aumenta in quota superiore alla diminuzione la tariffa di trasporto. Tariffa sulla cui quotazione incide il default di alcune Aziende che forniscono metano e per un meccanismo di tutela (?) dei ricavi del trasportatore (Snam rete gas) il default viene recuperato attraverso la tariffa di trasporto. Di questo “aspetto” anche la stampa, in particolare il Corriere della Sera,  ne ha dato notizia parlando “dei furbetti del gas”.